Prisca Agustoni

Prisca Agustoni, nata nel 1975 a Lugano. Lavora come traduttrice e docente di letteratura italiana e comparata. Scrive poesia e prosa in italiano, francese e portoghese e si autotraduce nelle tre lingue. Vive tra la Svizzera e il Brasile.

L’ora zero
L’ora zero
Prisca Agustoni
2020, LietoColle

FINESTRA VERDE (frammento)

La vetrata è una crepa aperta
Sulla foresta matrigna, metallica,
che porta suoni ruvidi e nomi
vegetali venuti su da mutazioni
di radici e fonemi antichi,
latino con xavante e quimbundo:

una visione ex nihilo su questo fiume
profondo, questo unguento dei giorni
una lava color ottone
che avanza fin dentro le ossa
come del muschio
da se stesso generato,
fecondando per osmosi
sassi pietre e incrostazioni,

gli anni appiccicati uno sull’altro
e non li riconosci più, scorrono
in banco nel sangue,

quasi una tenaglia che stritola felci
e volti nel suo ventre di velluto, fatale.

DO   18:00–19:00
Eröffnung
Geschützt: Sehen
FR   11:00–11:40
En dialogue
Geschützt: Hören 1
FR   16:00–16:40
Prisca Agustoni
Lettura e discussione
Geschützt: Hören 2